Checkboximage/svg+xmlMailLogo Facebook Logo Instagram image/svg+xml Person Phone Portrait image/svg+xml image/svg+xml Logo VimeoLogo Youtube

Il Maggiore Tom

Il Maggiore Tom

RICORDI DI OGGI

Dopo essersi ritirato dalle scene, Giorgio Fortis (Giorgio Colangeli), vecchia gloria della musica leggera anni ‘60, viene costretto dalla ex compagna e attuale manager Brenda Fineschi (Benedetta Buccellato) a prendere parte al festival musicale Ricordi di Oggi, al fianco di Gabriele Vesta (Gabriele Fiore), astro nascente dei talent show.
La sala di registrazione in cui i due sono in procinto di registrare il loro duetto si rivelerà essere la miccia per rievocare un’esistenza fatta di compromessi e rinunce.
Al principio, in evidente contrasto anagrafico ed ideologico, Giorgio e Gabriele scopriranno di avere in comune molte più cose di quanto immaginassero. Questo basterà per mettere da parte ogni divergenza e dar vita ad un inusuale quanto stravagante inedito duo?

Sissy

LA STORIA DI UN AMORE PROFONDISSIMO, QUELLO DI UN FIGLIO VERSO SUA MADRE: UN AMORE CHE SUPERAT TUTTO, ANDANDO OLTRE LO SPAZIO E IL TEMPO.


Sissy“, il nuovo film breve di Eitan Pitigliani (“Like a Butterfly“, “Insane Love“), verrà presentato in anteprima mondiale in concorso alla 26esima edizione del Capri Hollywood International Film Festival, che si terrà dal 27 Dicembre 2021 al 2 Gennaio 2022 nell’isola di Capri.

Prodotto da Martina Borzillo per Movi Production, in co produzione con Rai Cinema e Andrew Carlber per la regia di Eitan Pitigliani, con il montaggio di Marco Spoletini (Gomorra, Pinocchio), le coreografie di Anna Cuocolo (premio Positano per l’arte della Danza 2003), i costumi di Eva Coen (Notturno Bus, Speravo de morì prima), il trucco di Vittorio Sodano (due volte candidato al Premio Oscar per Apocalypto e Il Divo), il suono di Andrea Moser, la scenografia di Federico Costantini e Francesca Bottaro, la cinematografia di Antonio De Rosa e le musiche dell’israeliano Avi Belleli (“Shtisel”), “Sissy” racconta la storia di un amore profondissimo, quello di un figlio (Luca, il giovane protagonista, interpretato da Vincenzo Vivenzio) verso sua madre: un amore che supera tutto, e non si arrende di fronte a nulla, neanche alla malattia e alla morte, andando oltre lo spazio e il tempo, fino a diventare una favola…

Tutto è nato – racconta il regista Eitan Pitigliani – “dall’incontro con una bambina speciale, una piccola attrice a cui ho dato le prime lezioni di cinema e di recitazione – Dea Lanzaro – che, nel momento più buio della mia vita, mi ha regalato qualcosa di speciale, molto più grande di quello che io ho insegnato a lei, e, forse inconsapevolmente, grazie alla sua energia, alla sua grandissima sensibilità, e anche alla sua sfrontatezza, mi dato una grande botta di vita, aprendomi gli occhi rispetto a quella che è la vera bellezza della vita… Ed è lì che ho avuto l’idea di scrivere Sissy, un inno all’amore per i nostri cari che, pur se non fisicamente vicini a noi, alla fine sono sempre qui, con noi, e ci guidano dall’alto… sperando di vederci realizzati e, soprattutto, felici.. Perchè alla fine, al di là di tutte le difficoltà e di tutte le avversità che incontriamo nel nostro cammino, ciò che più conta è il nostro modo di vedere le cose, di superare il dolore che ci arriva addosso, per riuscire a trovare la forza di rialzarci nei momenti più bui. Perchè la vita va vissuta come meglio si può e, come ci insegnano i bambini, è proprio attraverso il gioco, il sorriso e il divertimento, che possiamo davvero ritrovare noi stessi, e cambiare la percezione della realtà intorno a noi, guardandola con occhi diversi, quelli di quando eravamo piccoli, grazie ai quali possiamo colorare il mondo esterno, finanche facendolo diventare una favola… “I bambini sanno tutto”… dice la bambina in un momento chiave del film… E forse è vero… Ed è proprio a loro, i bambini, che dobbiamo ispirarci, per ritrovare quello spirito di gioia e di vita che molto spesso sembriamo aver perso, in un mondo sempre più abbrutito e improntato all’individualismo, e che invece ha immensamente bisogno di valori e di gioia“.

Captured by ARRI Alexa Mini

Al centro del cast, accanto ai protagonisti Vincenzo Vivenzio (Nero a metà 2, Luce dei tuoi occhi, Il professor Cenerentolo), Fortunato Cerlino (Gomorra, Nero a metà, Fino all’ultimo battito) e alla partecipazione speciale di Mirella D’Angelo (Apartment zero, La città delle donne) figura infatti proprio Dea Lanzaro, una bambina, una piccola attrice di soli 7 anni, qui alla sua prima apparizione sul grande schermo, che interpreta un ruolo chiave, tanto magico quanto complesso, quello di Sissy, che dà il titolo al film

Sissy” è distribuito a livello internazionale dall’inglese FestivalFormula di Katie McCullough, assieme a Premiere Film, che si occuperà della distribuzione festivaliera in Italia. Il fillm è stato finalizzato a Los Angeles, con la color correction di Walter Volpatto, digital colorist italiano di fama internazionale, “Interstellar”, “Dunkirk”, “Green Book”), qui anche produttore associato assieme a Bojana Sutic e ad Anna Cuocolo – e sarà proiettato al Capri Hollywood in un doppio evento, il 28 Dicembre alle 19:15 al Cinema Paradiso di Anacapri, e il 30 Dicembre alle ore 17:30 al Cinema Armida di Sorrento.

Super Giò

Il cortometraggio per la regia di Gianni Aureli e con protagonista Paolo Ruffini affronta il tema dei disturbi dello spettro autistico. Giò è un giovane designer che convive ed è molto legato al fratello Francesco, ma il destino mette in crisi la loro quotidianità.

Green Blood

Una botanica e il suo assistente Marco sono isolati in un laboratorio-bunker per sviluppare fibre vegetali resistenti alle ormai altissime temperature terrestri.

Stanno sperimentando un nuovo protocollo, forse l’ultima opportunità per la sopravvivenza del pianeta, utilizzando soluzioni potenzialmente tossiche per l’uomo.

Nel tentativo di dimostrare alla dottoressa di essere pronto per un ruolo di maggiore responsabilità, Marco entra accidentalmente a contatto diretto con queste sostanze, che si rivelano molto più pericolose del previsto.

Regia: Matteo Moro Quarta
Aiuto Regia: Martina Borzillo
Sceneggiatore: Matteo Moro Quarta
Dop: Jacopo Marchini
Macchinista/Focuspuller: Gianluca Brutto
Fonico Presa Diretta: Lorenzo Badetti

Sound Design: Alessandro Di Maio
Musiche: Alessandro Di Maio

Make Up: Anna Mila Severini
Scenografo: Riccardo Troia
Costumista: Anna Mila Severini

Logistica: Martina Borzillo
Runner:
Foto Backstage: Cristina Annibali

Green Blood

Eterna

In un domani l’umanità è priva di ogni certezza. La vita è ormai un insieme di momenti isolati e un tentativo costante di sopravvivere. Una bambina e una donna, entrambe rimaste sole al mondo, si supporteranno a vicenda per cercare di superare le avversità quotidiane per sopravvivere.

Produzione Esecutiva Martina Borzillo

Attrice Federica Pala
Attrice Rossella Caggia
Attore Marco Bullitta
Attore Riccardo Troia

Sceneggiatura Marco Raffaelli

Musiche Edoardo Simeone

Direzione della Fotografia Jacopo Marchini

Sound Design Alessandro Di Maio

Montaggio Matteo Moro Quarta

Fonico Giacomo Petrachi

Operatore Pier Paolo Potenza

Steadicam Andrea Rauccio

Make Up Annarita Mila Severini

Aiuto Regia Michele Saia

Ass. Prod. Jasmine Turani

Ass Prod. Roberto Damiano

Foto backstage Marika Trolli

Video backstage Giulio Calarco Premi

Eterna

Into The Cloud

In un futuro forse troppo vicino è stato inventato un sistema di archiviazione di ricordi su un satellite chiamato ECO. Ogni persona è in grado di caricare i propri ricordi per poi vederli a proprio gusto. Monica è l’ingegnere che ha brevettato il sistema ma paga personalmente le conseguenza della sua invenzione. Riuscirà Monica a liberarsi dal suo passato?

Regia Jacopo Marchini (premio come Miglior Regia)

Attrice Protagonista (premio come Miglior Attrice) Manuela Bisanti
Attore Vincenzo Vivenzio
Attrice Bambina Federica Pala

Fotografia Jacopo Marchini
Produzione Movi Production
Produzione Esecutiva Martina Borzillo
Scritto da Marco Raffaelli
Colonna Sonora Edoardo Simeone (premio come Miglior Colonna Sonora)
Audio Matteo Vagnarelli
Aiuto Regia Michele Saia
Ass Video & Focus Puller Pierangelo di Nardo
Segretaria di Edizione Sara Paterniani
Costumi Gabriele Stazi
Make Up Anna Mila Severini
Foto di backstage Valerio Sanchini
Video di backstage Gianluca Brutto

Into The Cloud